PISA: OLEKSANDR

oleksandor-pisa-winner

Perchè partecipare a un concorso di idee?

Per un architetto che partecipa attivamente allo sviluppo di grandi progetti la ricerca è un momento molto importante.

Durante quale periodo dell’anno prendete parte ai concorsi? Riuscite a lavorarci in concomitanza con impegni di studio/lavoro?

Non esiste un periodo specifico nel quale partecipare a un concorso, tutto avviene in funzione del tempo che si riesce a sottrarre alla pratica professionale.

Che peso ricopre la ricerca nell’ambito della vostra formazione?

Ricerca, lavoro e docenza universitaria credo facciano parte di un unico percorso di formazione.

Potete raccontarci il metodo che seguite durante il suo lavoro di progettazione?

E ‘molto bello quando, a seguito della prima fase di studio, un’idea prende forma dando opportuna risposta al contesto e ai vincoli che questo porta con se. Bisogna avere molta cura, l’oggetto architettonico deve integrarsi al meglio nell’ambiente. Ma nulla è possibile se una visione non riesce a coniugare giusta tecnica.

Cosa vi spinge a prendere parte ad un concorso piuttosto che a un altro?

Occorre un team di persone con la stessa visione e con del tempo da dedicare al lavoro di concorso. Poi esploriamo le gare aperte in nello specifico periodo. Prestiamo attenzione principalmente alle condizioni, al tema e alla giuria.

A quanti concorsi prendete parte durante un anno?

Nell’ultimo anno ho partecipato a quattro gare. Non escludo di prendere parte ad altri concorsi.

Annunci