B&B in Modica

Casa Talia è un agglomerato di piccole residenze, un albergo diffuso nella Val di Noto, che gli architetti Marco Giunta e Viviana Haddad acquistano nel 2001 a seguito di un viaggio in Sicilia. La struttura recettiva si compone di circa dieci residenze che gli architetti hanno deciso di salvaguardare e valorizzare attraverso interventi ben calibrati. “Talia – in siciliano significa ammirare, osservare – è un suggerimento a soffermarsi sulla bellezza che ci ha rapito durante il nostro viaggio” raccontano i progettisti con base lavorativa a Milano.

Photo: Simone Aprile

“Il progetto di recupero ha preso ispirazione dal carattere intimo tipico delle abitazioni arabe della Medina, non comunicanti tra di loro ma tutte affacciate su uno spazio centrale, il giardino, che diventa luogo d’incontro e interazione”, proseguono i proprietari. Pietra e calce sono i materiali tipici della tradizione locale ai quali gli architetti hanno accostato finiture di stampo contemporaneo – resina e acciaio compaiono nelle scelte di dettaglio – rinnovando gli ambienti in maniera mai eccessiva.

Photo: Simone Aprile

Ogni residenza ha una propria identità e sono tutte dotate di un terrazzino coperto che permette dai visitatori di immergersi, attraverso inattese visuali, nella storia del luogo senza rinunciare a relax e privacy. Gli odori del giardino si fondono al benessere indotto dalle dotazioni domotiche disposte negli alloggi. Gli arredi, in parte realizzati su disegno e altri acquistati nei mercatini locali, sono disposti per non creare ingombro e permettere alla luce di riempire gli spazi in modo costante.

La redazione

Photo: Simone Aprile

Progetto: Casa Talia

Progettista: Marco Giunta e Viviana Haddad architetti

Località: Val di Noto, Italy

Superficie: Non specificata